Il gioco è riservato ai maggiorenni e può causare ludopatia. Consulta le probabilità di vittoria sul sito del Concessionario o su AAMS.

Libri sul poker: The Poker Mindset

Copertina del Libro Poker Mindset Questo manuale, scritto a 4 mani da Ian Taylor e Matthew Hilger, si potrebbe definire come unico nel suo genere. Già la definizione che gli stessi autori danno del libro può risultare importante per aiutarci a capire di cosa si tratta: infatti Taylor e Hilger affermano che il loro testo sarà il secondo libro sul poker, più importante che si potrebbe mai leggere.

Questa definizione può avere una duplice lettura: da un lato la si può interpretare come un’espressione di modestia, decisa e non ipocrita; dall’altra, però, può far intendere che quel libro potrebbe essere decisamente diverso dagli altri testi in materia e al cui interno saranno presenti cose che non troverete tra le pagine di nessun altro libro.

In realtà, l’approccio di “The Poker Mindset” (Codice ISBN: 8896065011 – Acquistabile da qui) è molto diverso rispetto a quello che si potrebbe trovare in un qualsiasi libro di strategia sul poker. In questo libro, infatti, non troverete spiegazioni dettagliate di come giocare una starding hand e di tutto ciò che concerne la teoria e la strategia del poker: Poker Mindset focalizza l’attenzione su altri aspetti, quasi totalmente concernenti la psicologia (nostra e degli avversari).

Il libro si divide in 9 catpitoli (10 se si considera anche l’introduzione) dove si potranno studiara a fondo temi come le Bad Beat, il Tilt, il Bankroll Management (ovvero la gestione del proprio bankroll), gli Avversari, i Momenti sfortunati (più facilmente definibili come downswings). Anche se per comodità nel libro tali temi sono stati divisi, si capisce che questi sono strettamente correlati tra loro.

Cosa spiega The Poker Mindset

  • Tilt: in cosa consiste il tilt, motivi e situazioni che rendono inclini al tilt e, consigli su come evitarlo.
  • Bankroll Management: dettagliate spiegazioni sulla gestione del bankroll da un punto di vista tecnico e soprattutto psicologico/emotivo
  • Avversari: riconoscere ed interpretare i processi mentali ed emotivi dei nostri opponents.
  • Bad Beat: come superare il trauma delle Bad Beat e delle grosse perdite.
  • Momenti sfortunati: i momenti sfortunati, definiti periodi di varianza negativa, capitano a tutti i giocatori: come affrontare al meglio i downswings e la varianza.

Prima di affrontare gli aspetti, seppur psicologici, che attendono al gioco del poker, gli autori cercano di portare il lettore ad un primo ragionamento sugli obiettivi da porsi e sull’attenta gestione del binomio Azione/Reazione.

La prima riflessione sugli aspetti del poker viene fatta sulle Bad Beat (esempio nel video sottostante); questo è un termine che si usa per definire le mani in cui, pur giocando bene a livello strategico e scolastico, s iperdono piatti in cui si è in netto vantaggio. Secondo Taylor e Hilger sono questi i momenti cruciali della partita e della carriera di un pokerista, bisogna saperli gestire e “Poker Mindset” serve anche a questo.

C’è proprio una frase del libro che riassume il senso di come affrontare questi momenti “I bad beat sono i migliori amici dei giocatori vincenti“. Fondamentale, poi, risulta essere l’aspetto sulla gestione del proprio bankroll e dei momenti difficili, di cui nel libro si parla diffusamente e sotto angolazioni diverse.

Non si parla solo della gestione di sè stessi e ragionamenti sul proprio modo di agire e ragionare, nel libro viene chiaramente evidenziata anche l’importanza fondamentale dell’avversario: non bisogna dimenticarsi che si gioca contro qualcuno e proprio quel qualcuno bisogna “battere” per riuscire nello scopo del gioco. Non focalizzarsi soltanto su se stessi, ma osservare attentamente gli altri componenti del tavolo: ecco un altro insegnamento basilare del libro in questione.

Da quest’opera si può, infine, capire quanto questo gioco sia una metafora della vita reale e ciò lo si comprende anche da una delle citazini più belle che possiamo trovare sfogliando le pagine: “Il poker non è un gioco di carte, è un gioco di persone“.

Perché acquistare The Poker Mindset

A questo punto vi chiederete perché leggere questo libro: la risposta la potete leggere direttamente sulla copertina del libro che recita “Elementi Fondamentali Per Avere Successo Nel Poker“.

Consigliamo di acquistare il libro su Amazon.it, ed approfittare così degli sconti offerti per l’inaugurazione di questo e-commerce.

A proposito degli autori

Ian Taylor è un giocatore professionista che vice in Inghilterra. E’ conosciuto con nickname “Piemaster” ed è anche un grande appassionato di calcio.

Matthew Hilger, anch’egli professionista, è famoso per aver scritto un altro libro sul poker (“Internet Texas Hold’Em”) e per essere un coach del sito PokerSchoolOnline.com.

Video di una bad beat al poker texas hold’em

Il sommario del libro The Poker Mindset

» Acquista il libro The Poker Mindset su Amazon

Capitolo 1 – Introduzione

Capitolo 2 – Il Poker Mindset

2.1. Comprendere ed accettare le realtà del poker
2.2. Giocare per il lungo periodo
2.3. Enfatizzare le decisioni giuste rispetto al guadagno
2.4. Diventare insensibili ai soldi
2.5. Lasciare l’ego da parte
2.6. Eliminare qualsiasi emozione dalle decisioni
2.7. Dedicarsi a un ciclo continuo di analisi e miglioramento
2.8. Sintesi del Capitolo

Capitolo 3 – Superare i vostri istinti

3.1. Azioni e Reazioni
3.2. Porsi degli obiettivi
3.3. Essere nella media è accettabile?
3.4. Avversione al rischio
3.5. Avidità
3.6. Ragionamento confuso
3.7. Sintesi del Capitolo

Capitolo 4 – Le “Bad Beat” e perdere un “Big Pot”

4.1. Cosa succede quando si perde un Big Pot?
4.2. Reagire alla perdita di un Big Pot
4.3. Applicare il Poker Mindsest
4.4. Le Bad Beat
4.5. Sintesi del Capitolo

Capitolo 5 – I momenti Sfortunati

5.1. Quando il gioco va male
5.2. La realtà dei momenti sfortunati
5.3. Reazioni negative comuni ai momenti sfortunati
5.4. Affrontare un momento sfortunato
5.5. Mantenere il controllo
5.6. I momenti sfortunati e il Poker Mindset
5.7. Migliorare il vostro gioco
5.8. I momenti sfortunati e il vostro bankroll
5.9 Sintesi del Capitolo

Capitolo 6 – Il Tilt

6.1. Che cos’è il tilt?
6.2. Perché i giocatori vanno in tilt?
6.3. Diversi tipi di tilt
6.4. Prepararsi al tilt ed evitarlo
6.5 Individuare il tilt
6.6. Combattere il tilt
6.7. Il tilt nei tornei
6.8. Sintesi del Capitolo

Capitolo 7 – Gestire il proprio bankroll

7.1. L’errore più grande nel poker
7.2. Stabilire i requisiti del vostro bankroll
7.3. Perché i giocatori sbagliano?
7.4. Aumentare i limiti
7.5. Abbassare i limiti
7.6. Strategie della riscossione
7.7. Sintesi del Capitolo

Capitolo 8 – Nella mente degli avversari

8.1. L’importanza dell’osservazione
8.2. Classificare i vostri avversari
8.3. Diversi tipi di giocatori
8.4. Entrare nella testa degli avversari
8.5. Livelli di ragionamento
8.6. Sintesi del Capitolo

Capitolo 9 – Approfondimenti

9.1 Quando fermarsi
9.2 E i periodi fortunati?
9.3 Il tilt e il Mindset dei vostri avversari
9.4 Quando il sub-ottimale è ottimale
9.5 Le probabilità nel gioco
9.6 Internet e il gioco dal vivo
9.7 Poker professionale
9.8 Motivazioni senza scopo di lucro
9.9 Sintesi del Capitolo

Capitolo 10 – Il poker e la vita

10.1. La componente mancante del Poker Mindset
10.2. La vita al di là del tavolo da poker
10.3. Suddivisione del bankroll
10.4. Separazione emotiva
10.5. Che cosa si può imparare dal poker?
10.6. Sintesi del Capitolo.

Commenti:

Commenta